Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rocío Munoz Morales e l'amore con Raoul Bova. Tutto è nato sul set di Immaturi Il viaggio

  • a
  • a
  • a

E' sicuramente una delle donne più invidiate dal genere femminile. Rocio Munoz Morales è ormai da anni la compagna di Raoul Bova, uno degli attori più amati, specialmente dalle donne. Raoul e Rocío si sono conosciuti nel 2013 sul set di Immaturi - Il viaggio, nell'anno in cui l'attore, che oggi ha 49 anni, si è separato dall'ex moglie Chiara Giordano, madre dei suoi due figli più grandi, Alessandro Leon, 20 anni, e Francesco, 19.

 

Tra i due è scoccata subito la scintilla. "Quando ami qualcuno, come io mi accorgo di amarlo, è sicuramente nei momenti difficili che te ne rendi conto: io volevo essere al suo fianco. Al di là del dovere, sentivo uno bisogno interiore di stargli vicino. Ho provato a supportarlo, a volte non sapevo come, mi sentivo sbagliata, perché a volte devi esserci e basta", ha raccontato la compagna di Bova in un'intervista, la prima della coppia, a Verissimo. L’attore romano, il prossimo 21 aprile, debutterà su Canale 5 con la nuova serie, Buongiorno amore mio. In una recente intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, l’attore ha parlato proprio del suo ultimo lavoro: “La storia, una commedia familiare che nasconde un mistero, si svolge in circa 30 anni, dagli Anni 90 ai giorni nostri. E per ogni fase ci sono ovviamente un trucco, un’acconciatura e uno stile diverso. È stato divertente”. E ancora sui progetti futuri: “Ci sarà una serie sull’operato della Croce rossa italiana, è un progetto in fase di scrittura, che vedrà la luce il prossimo anno".

 

Nata a Madrid, classe ’88, Morales ha iniziato a danzare sin dall’infanzia, diventando in breve tempo un’affermata ballerina. Ha lavorato con il cantante Julio Iglesias e per diversi anni come insegnante di danza nel programma Mira Quien Baila, l’equivalente del nostrano Ballando con le Stelle. Negli anni successivi diventa una nota attrice di serie spagnole, prima di trasferirsi in Italia. Da modella, lavora per Vogue, Vanity Fair e Elle.