Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Riaperture, Salvini: "Chi la dura la vince, questo è solo l'inizio. Coprifuoco? Lo toglieremo" | Video

  • a
  • a
  • a

Salvini esulta dopo la giornata che ha sancito la vittoria del partito delle riaperture. Venerdì 16 aprile il governo Draghi ha annunciato le prime riaperture a partire dal 26 aprile. Per primi riapriranno i ristoranti con tavoli all'aperto.  Le riaperture? "Chi la dura la vince, è l'inizio di un percorso di ritorno alla normalità, al lavoro. Stasera in molti, me compreso, andremo a dormire tirando un sospiro di sollievo". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, durante una diretta social. "Abbiamo ottenuto un bellissimo passo in avanti grazie ai sindaci e ai governatori, ai ristoratori e ai baristi, è solo l'inizio", ha aggiunto. Dunque la Lega continuerà a chiedere un nuovo allentamento delle misure restrittive anti Covid.

 

MATTEO SALVINI IN DIRETTA SU FACEBOOK E INSTAGRAM (16.04.2021)

Un saluto da Palermo, Amici, dove domani sono a “processo” per l’ennesima volta. Qualche minuto con voi in diretta Instagram e Facebook.

Pubblicato da Matteo Salvini su Venerdì 16 aprile 2021

 

Durante la diretta poi il leader della Lega ha anticipato che la prossima battaglia sarà quella per il coprifuoco. Quando lo toglierete? domanda un utente. "Questo sarà il prossimo passo, chiederemo di toglierlo come chiederemo di anticipare la riapertura di piscine e palestre". Poi Salvini ha anticipato che il 26 aprile sarà a Roma: "Andrò a mangiare in un ristorante di sera a mangiare una cacio e pepe, una carbonara o una gricia. Pensate che bello che bello tornare a entrare in un ristorante alle 20 e 30, andare in un bar di sera con tranquillità. Torniamo alla normalità ed è tutto molto bello. Presto torneremo asportarci liberamente nel nostro bellissimo paese".

 

Salvini è collegato da Palermo dove domani, 17 aprile,  è atteso per un processo. "Sarò nell'aula bunker dove venivano processati mafiosi accusato di sequestro di persona da una nave spagnola che trasportava immigrati. Io, dopo aver salvato vite, ho vinto un processo. Rischio fino a 15 anni di carcere, se mi mandano a processo, per aver difeso il mio Paese". Domani si terrà l'udienza per il caso Open Arms.