Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Riaperture, Fedriga: "Il ritorno il classe è la scelta che mi preoccupa di più"

  • a
  • a
  • a

"Il ritorno in classe con le lezioni in presenza al 100% è il provvedimento che mi preoccupa di più",  Lo ha detto il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, intervenendo stasera a Radio24, riferendosi ai problemi logistici come i trasporti. Le Regioni sono state decisive per le riaperture. Il pressing sull'esecutivo ha ammorbidito la posizione di Draghi che ha ceduto accettando di allentare le restrizioni a partire dal 26 aprile iniziando dai ristoranti all'aperto e dalle scuole.

 

Tuttavia, come detto, il rappresentante delle Regioni ora esprime delle perplessità proprio sul ritorno in classe: "Quella sulle scuole è la scelta che mi lascia più perplesso. Tutti la vorrebbero al 100% in presenza da subito ma la scuola è anche movimento e sistema dei trasporti. Ci sono dei problemi tecnici importanti". L'auspicio è di una "differenziazione molto ampia degli orari". "Oggi è stato fatto un passo avanti enorme. Ringrazio il premier Draghi per la scelta che ha portato avanti e che corrisponde in gran parte a quello che avevamo scritto nelle nostre linee guida". ha continuato Massimiliano Fedriga a Radio24. "Forse si poteva anticipare qualcosa sulle lezioni individuali in palestra ma c'è stata molta collaborazione", conclude.

 

Tornano alla scuola e al nodo dei trasporti Fedriga ha sottolineato le difficoltà degli enti locali: "Importante è che poi non si dia la responsabilità agli enti locali: ne discutevamo oggi con Anci e Upi, per avere un autobus serve più di un anno; si possono utilizzare bus turistici ma non nelle aree urbane. Mi auguro che il Governo avendo preso questa scelta proponga anche le soluzioni". Insomma dopo aver ottenuto le prime riaperture le Regioni cercano garanzie dal governo per poter organizzare i trasporti che, nei mesi scorsi, sono stati veramente l'anello debole della lotta contro la diffusione del virus.