Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

DiMartedì, la biologa Gallavotti: "Vaccino J&J pericoloso? Dato a sette milioni di persone, solo sei casi di trombosi sospette. E' sicuro"

  • a
  • a
  • a

Il vaccino Johnson&Johnson pericoloso? Secondo la biologa Barbara Gallavotti non lo è affatto. Lo ha dichiarato senza mezzi termini nel corso della puntata di DiMartedì, il talk condotto su La7 da Giovanni Floris: "Negli Stati Uniti - ha dichiarato - è stato somministrato a sette milioni di persone e ci sono stati solo sei casi di trombosi sospetta. Parliamo davvero di piccoli numeri. Dobbiamo pensare che abbiamo vaccini davvero molto sicuri". 

Gallavotti ha spiegato che "si tratta di una forma di trombosi rara, non dissimile da quella di cui viene sospettata Astrazeneca, in cui c'è stato un caso fatale e uno grave. Quindi parliamo di numeri molto piccoli che ci dovrebbero far pensare che abbiamo dei vaccini che sono di una sicurezza veramente elevatissima. Noi siccome giustamente vogliamo degli standard di sicurezza molto alti, riteniamo che debbano essere indagati anche fenomeni che sono molto rari, soprattutto per capire se colpiscono categorie specifiche di persone che quindi possono essere indirizzate verso altri vaccini". Domanda diretta da parte di Giovanni Floris proprio sulla sicurezza del nuovo vaccino: Ma una volta che mi inetto il Johnson&Johnson, mi salva al 100% dal decesso da Covid?.

La risposta della biologa: "Questo è difficile da dire perché è circolato ancora troppo poco come vaccino. Noi abbiamo i dati della sperimentazione su J&J che ci dicono che protegge dalle forme gravi della malattia con percentuali che vanno dall'82 all'86% dei vaccinati, a secondo della zona del mondo dove è avvenuta la sperimentazione stessa. Ovviamente nel gruppo di queste persone che hanno ricevuto il vaccino in forma sperimentale, non ci sono stati decessi. Quindi si può sperare che la protezione dai decessi sia totale, ma questo non lo possiamo sapere finché non viene utilizzato su una scala abbastanza ampia". Clicca qui per ascoltare l'intervento della biologa Barbara Gallavotti a DiMartedì.