Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccini, Figliuolo gela De Luca: "Nessuna deroga. Regole uguali in tutta Italia"

  • a
  • a
  • a

Il commissario straordinario per il coronavirus, il generale Figliuolo, replica al presidente della Regione Campania che oggi, 12 aprile, ha manifestato la volontà di cambiare le regole della campagna vaccinale nella sua Regione. "Le regole devono essere uguali in tutta Italia", ha ribadito il commissario.

 

A scatenare tutto le parole pronunciate da De Luca a Benevento. Il governatore ha detto che nella sua Regione, una volta messi in sicurezza tutti gli over 80 non si procederà più alle vaccinazioni per fasce d'età ma rispetto alle categorie lavorative con una priorità per i lavoratori del turismo in modo da far ripartire prima possibile il settore, La campagna di vaccinazione "deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale, senza deroghe ai principi che lo regolano, facendo riferimento all'ordinanza che indica le categorie prioritarie". Così il Commissario per l'emergenza Francesco Paolo Figliuolo replica al presidente della Campania Vincenzo De Luca. "L'obiettivo - aggiunge il Commissario - è quello di mettere al sicuro le persone fragili e le classi di età più anziane, che sono le più vulnerabili all'infezione. Più celermente si concluderà questa fase, prima si potrà procedere a vaccinare le categorie produttive". 

 

Figliuolo ha risposto anche sull'ipotesi delle isole Covid free.  La struttura commissariale per l'emergenza Covid conferma all'Agi che l'ordinanza numero 6 - firmata da Figliuolo venerdì scorso, 9 aprile, in coordinamento con il ministero della Salute - ha valenza nazionale e deriva dalle direttive politiche del presidente del consiglio, Mario Draghi. Significa, in pratica, che non ci saranno eccezioni nonostante le lamentele di isole, piccoli Comuni o di presidenti di Regione. La priorità resta quella di vaccinare prioritariamente gli anziani e le categorie fragili: è questa, viene ricordato, la linea politica indicata dal premier Draghi e messa nero su bianca, con l'ordinanza, dal commissario Figliuolo. Insomma anche questa è una risposta a distanza a De Luca.