Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non è l'Arena, Giletti: "Vergogna vaccino in Toscana. Ma chi sono i 200 mila cittadini della categoria altro?" | Video

  • a
  • a
  • a

"Sulla campagna del vaccino anti Covid 19 della Toscana c'è un numero che è una vergogna". Lo sostiene Massimo Giletti, conduttore di Non è l'Arena, durante la puntata andata in onda domenica 11 aprile su La7. Giletti mostra i dati della campagna vaccinale in Toscana, quelli ufficiali che figurano nei grafici del sito ufficiale del ministero della Salute. Nel sito vengono elencate tutte le categorie che hanno ricevuto le somministrazioni di vaccino: operatori sanitari e sociosanitari, personale non sanitario, ospiti delle strutture residenziali, over 80, forze armate e personale scolastico. Ma a lasciare i dubbi è l'ultima voce: "Altro".

La voce "Altro" raccoglie ben 200 mila inoculazioni, per l'esattezza 199.779 (dato di domenica 11 aprile). Giletti si chiede che tipo di persone raccolga quella voce "Altro" e sottolinea anche che la Toscana non gli ha voluto dare risposte, rinviandolo alla consultazione del sito regionale da cui il conduttore non è riuscito ad ottenere la risposta. Giletti sottolinea nuovamente la scelta che è stata fatta in Toscana, di vaccinare gli avvocati, così come ricorda il caso di Andrea Scanzi, il giornalista che è stato vaccinato nonostante abbia 46 anni.

"Sulla Toscana non ci abbiamo capito niente", ribadisce con amarezza Massimo Giletti durante la puntata (clicca qui per ascoltare l'intervento di Massimo Giletti). Ma Non è l'Arena ha spinto molto sull'acceleratore. Ha infatti inviato la giornalista Francesca Carrarini a cercare il medico di famiglia proprio di Andrea Scanzi, quello che lo stesso giornalista aveva tirato in ballo parlando della sua vaccinazione. Carrarini è andata direttamente nello studio del dottore, ma non lo ha trovato. A quel punto si è recata nella sua abitazione, ma il professionista non era neanche lì. Per il programma di La7, dunque, non è stato possibile raccogliere il parere e le spiegazioni del medico (clicca qui per vedere il servizio realizzato da Francesca Carrarini).