Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuole, verso il rientro in classe. Vaccinato l'80% del personale

  • a
  • a
  • a

Da domani, mercoledì 7 aprile, rientreranno a scuola per seguire le lezioni in presenza circa 5,6 milioni di alunni: quasi il 66% degli 8,5 milioni di alunni iscritti nelle scuole statali e paritarie: due su tre. "Dalle chiusure nelle scuole cambiato il il numero di docenti e personale vaccinati. Oltre l'80% del personale scolastico è stato vaccinato", queste le parole  SkyTg24 del presidente dell'Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli durante un intervento nella mattina del 6 aprile. "Per quanto riguarda le altre condizioni come uno screening su tamponi e la messa in sicurezza del tpl non registro particolari passi avanti, quindi si continua con queste difficoltà", ha aggiunto.

 

Sono 2,7 milioni gli alunni più piccoli della scuola dell'infanzia e del primo ciclo anche se si trovano in regioni classificate in zona rossa. Per le stesse ragioni nelle regioni in zona rossa potranno accedere ai servizi per la prima infanzia (asili nido, 0-3 anni) anche 212 mila bambini. I dati li ha forniti Tuttoscuola. Nello specifico, saranno 5.568.708 gli alunni di scuole statali e paritarie che potranno seguire le lezioni in presenza su un totale di 8 milioni e 506mila. Le regioni più interessate da questa riapertura in presenza sono la Lombardia con 785.910 (e 615.903 in Dad), il Lazio con 687.592 (e 133.737 in Dad), il Veneto con 573.694 (e 106.402 in Dad), la Campania con 484.731 (e 460.262 in Dad) e l'Emilia Romagna con 335.580 alunni (e 284.843 in Dad).  Complessivamente vi saranno 5,6 milioni (65,5%) di alunni in presenza a scuola e 2,9 milioni (34,5%) in Dad, con la consueta alternanza del 50% per gli studenti delle superiori nelle regioni in cui è consentito.

 

 

Insomma c'è grande attesa per il ritorno in classe con la speranza che non ci siano altri stop e che la campagna di vaccinazione possa garantire sicurezza nelle aule.