Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccini, Mulè: "Arrivate 1,3 milioni di dosi Astrazeneca in Italia. Subito la consegna alle regioni"

  • a
  • a
  • a

 Vaccini, arrivate in Italia altre 1,3 milioni di dosi Astrazeneca che saranno subito distribuite alle regioni per proseguire la campagna vaccinale. L'annuncio è arrivato poco prima delle 10 dal sottosegretario alla difesa, Giorgio Mulé (Forza Italia).

 

"In questi minuti sono arrivati a Pratica di Mare oltre 1 milione e 300 mila dosi di vaccino AstraZeneca: ora inizierà la consegna da parte del Comando operativo di vertice interforze, a partire dalle 13.30 in tutta Italia a cominciare da circa 200 mila dosi destinate al Lazio. Come dimostrato, l’approvvigionamento dei vaccini continua a pieno regime: il sistema logistico che abbiamo immaginato funziona e dà risultati. Ovviamente bisogna avere quante più 'munizioni' possibili, per mutuare un linguaggio militare, e stiamo lavorando pancia a terra per arrivare a vaccinare 500 mila persone al giorno", ha dichiarato giorgio Mulè, attuale sottosegretario alla Difesa, intervenendo alla trasmissione "24 Mattino" di Radio24. L'auspicio di Mulè è anche quello che per maggio si possano avere "moltissime zone gialle in Italia", proprio grazie all'implementazione della campagna vaccinale.

 

"La prossima festività raggiungibile è il 1 maggio ed è la festa dei Lavoratori. Io immagino che per quella data ci saranno moltissime zone gialle in Italia grazie al fatto che nel frattempo avremo vaccinato alcuni milioni di italiani grazie all’impegno di tutti", ha aggiunto in trasmissione. Anche ieri il ministro della salute, Roberto Speranza, ha ricordato come la campagna vaccinale stia correndo e che l'obiettivo siano le 500 mila dosi al giorno. Un traguardo ancora distante, dato che nella giornata di ieri - giovedì 1 aprile - è stato raggiunto il record di 282 mila dosi di vaccino somministrate in 24 ore in tutta Italia. Poco più della metà dell'obiettivo previsto inizialmente per metà mese, che ora tuttavia governo e lo stesso generale Figliuolo stanno "rivedendo" per la fine di aprile.