Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dimartedì, il sondaggio di Nando Pagnoncelli: Giuseppe Conte è il leader più popolare

  • a
  • a
  • a

L'ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte è il leader politico più popolare. Lo rivela il sondaggio di Nando Pagnoncelli presentato durante la puntata di Dimartedì in onda su La 7 martedì 30 marzo. Rispondendo alle domande del conduttore Giovanni Floris ha illustrato, in collegamento con lo studio, i risultati della sua ultima analisi sul gradimento dei leader. In cima alla graduatoria c'è appunto Conte con il 22%, sul secondo gradino del podio appaiati Giorgia Meloni e Matteo Salvini entrambi al 12%. Poi Enrico Letta (10%), Silvio Berlusconi (8%), Roberto Speranza (4%), Matteo Renzi (2%). Pagnoncelli ha sondato anche gli eventuali ticket per il governo. L'accoppiata Letta-Conte piace al 40% degli italiani (un punto in più rispetto a due settimane fa). Quella Salvini-Meloni al 35%. Come è possibile visto che in tutti i sondaggi il centrodestra è avanti. "Probabilmente l'elettorato teme la litigiosità tra i due leader", ha spiegato Pagnoncelli che ha svolto delle analisi anche all'interno delle coalizioni. nel centrosinistra il 39% degli elettori preferisce Conte come leader e il 22% Letta. Nel centrodestra avanti Giorgia Meloni (28%) rispetto a Matteo Salvini (23%) ma quasi la metà degli intervistati (49%) non si esprime.

 


Pagnoncelli ha dato anche il nuovo dato sul gradimento del presidente del Consiglio Mario Draghi che rispetto al 25 febbraio in un mese è scesa di 7 punti. Era al 69% il 25 febbraio e il 25 marzo è scesa a 62%.

 


Rispetto alla popolarità di Conte è intervenuto Carlo De Benedetti collegato con lo studio non è stato tenero con i leader dell'ex maggioranza giallorossa: "Conte, è stato 2 anni in tv, ha avuto Casalino che lo insufflava a tutti gli italiani, è normale che abbia una certa dose di visibilità, ma passerà. Renzi è il solito gradasso. Ha la specialità si essere antipatico. Non si capisce se lo faccia apposta".