Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Speranza a Stasera Italia: "Situazione complicata, ma la svolta non è lontana"

  • a
  • a
  • a

Covid, il ministro della Salute Roberto Speranza invita a non abbassare la guardia nei confronti della lotta al virus ma, allo stesso tempo, si dice ottimista.

 

"Se dopo la Pasqua il paese può ricominciare a vivere? Abbiamo due elementi che ci aiutano: le misure che stanno avendo un effetto e qualche segnale lo stiamo già vedendo in queste ore e sono fiducioso per le prossime settimane e poi ogni persona in più che si vaccina è una barriera in più verso il virus. La situazione è complicata, ma la svolta non è lontana, chi dice che siamo come a un marzo di un anno fa dice una cosa clamorosamente inesatta, un anno fa non avevamo il vaccino, gli anticorpi monoclonali, le mascherine, i respiratori, oggi il quadro è totalmente diverso anche se non possiamo rinunciare ancora alle misure restrittive. Abbiamo bisogno delle misure per governare la curva, ma è chiaro che stiamo costruendo le condizioni per guardare con ragionata fiducia alle prossime settimane".

 

Ospite di Stasera Italia Weekend su Rete 4 il ministro ha poi spiegato che "il nuovo Cts non mi sta complicando la vita, è guidato da Brusaferro e Locatelli che sono fondamentali. Io seguo la linea della tutela della salute, non si tratta di essere rigoristi o tifosi delle aperture, si tratta di essere realisti, se c’è un contagio che corre e una curva che cresce, abbiamo il dovere di intervenire, questo è il mandato della Costituzione su cui abbiamo giurato e su questo non sono ammesse scorciatoie e divisioni o leggerezze. Dobbiamo essere molto seri per tutelare la salute e la vita delle persone". Poi la svolta sulla campagna vaccinale: "Ci sono le condizioni per correre di più, con le nuove dosi che arriveranno nelle prossime settimane. Credo molto nella collaborazione tra Stato e regioni. Ora abbiamo anche più persone per vaccinare, dopo gli accordi con i medici di medicina generale, gli odontoiatri, le farmacie. Abbiamo tantissime persone per dare la spinta", ha spiegato.