Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dritto e Rovescio, Luca Zaia da Del Debbio su Retequattro. Gli altri ospiti

  • a
  • a
  • a

E' giovedì e Retequattro propone una nuova puntata di Dritto e Rovescio. Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia sarà ospite di Paolo Del Debbio, stasera giovedì 11 marzo, nella trasmissione in prima serata, su Retequattro. Al centro della puntata, la nuova stretta sulle misure per frenare la curva dei contagi, la corsa all’approvvigionamento di vaccini e l’organizzazione delle somministrazioni, con i problemi derivanti dalle scelte fatte da ciascuna regione nel dare precedenza a determinate categorie piuttosto che a persone ritenute più fragili.

 

 

 

Nel corso della serata un’ampia pagina sarà dedicata alla crisi economica che sta diventando sempre più grave per le categorie maggiormente colpite dalle chiusure: il decreto Sostegno a cui sta lavorando il Governo e che dovrebbe vedere la luce la prossima settimana riuscirà a dare risposte concrete? E ancora, l’annoso tema del business dell’accoglienza: quale sarà la posizione del nuovo esecutivo nei confronti dell’immigrazione? Infine, un approfondimento sulla filiera alimentare del Made in Italy che rischia di essere penalizzata non solo dalla pandemia ma anche da alcune norme europee. Il programma che va in onda questa sera, vede anche la presenza di altri ospiti, oltre appunto a Luca Zaia.

Tra gli ospiti della puntata ci sono - come annunciato dalla trasmissione - il senatore Maurizio Gasparri (FI), i deputati Beatrice Lorenzin (Pd) e Giovanni Donzelli (FdI) e Vittorio Sgarbi.

 

 

Quanto a Zaia, proprio oggi ha affermato che "siamo sul filo del rasoio per il passaggio in zona rossa". Il presidente del Veneto ha parlato nel corso del punto stampa. "Ad oggi non abbiamo una certezza ma siamo in bilico - ha spiegato - io spererei che tutti andassimo in bianco, ma ad oggi siamo in arancione: spero di ’recuperare' un’altra settimana di ’fiato' in arancione, purtroppo le curve a livello nazionale stanno salendo», ha avvertito ancora il governatore del Veneto. «Non so quale sarà il nostro destino, la mia speranza è quella di mantenere l’arancione: l’indice Rt è in fase di calcolo e il Cts stabilirà domani i nuovi colori".