Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Reddito di cittadinanza, il ministro Andrea Orlando istituisce il comitato scientifico per la valutazione del sussidio

  • a
  • a
  • a

Reddito di cittadinanza, il ministro del lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando, ha istituito il comitato scientifico per la valutazione del sussidio. Il Comitato è presieduto dalla professoressa Chiara Saraceno. I componenti sono la sociologa dell’ufficio politiche sociali della Caritas italiana, Nunzia De Capite; il professore di sociologia e ricerca sociale all’Università di Trento e responsabile scientifico dell’Alleanza contro la povertà in Italia, Cristiano Gori; il capo della direzione centrale studi e ricerche dell’Inps, Daniele Checchi; il professore ordinario di politica economica all’Università La Sapienza di Roma, Maurizio Franzini; la professoressa ordinaria di diritto del lavoro all’Università La Sapienza di Roma, Paola Bozzao; il direttore generale per la lotta alla povertà e la programmazione sociale del Ministero del Lavoro, Angelo Marano. Parteciperanno ai lavori del Comitato anche un rappresentante di Anpal e di Inapp.

 

La misura, istituita dal primo governo Conte, è considerata centrale dal M5S, che nei giorni scorsi ha sottolineato come "durante la pandemia di Covid il Reddito di cittadinanza ha garantito protezione sociale a tantissimi cittadini in difficoltà. Oggi tutti riconoscono la sua importanza e nei mesi scorsi anche la Commissione europea ha affermato che questa misura ’può mitigare l’effetto della crisì", è stato scritto in un post pubblicato sulla pagina Facebook del MoVimento fondato da Beppe Grillo.

 

"Grazie al MoVimento 5 Stelle e a tutti quelli che lo hanno sempre sostenuto, da due anni il Reddito di cittadinanza è realtà e sono più di 1,2 milioni le famiglie che, attualmente, ne beneficiano. Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio statistico dell’Inps, in quasi 213mila di queste, vivono persone con disabilità, per un totale di 509mila individui coinvolti. Il Reddito di cittadinanza è una misura di civiltà che ha sancito, anche in Italia, il principio della giustizia sociale e della tutela dei più deboli«. »Andiamo avanti su questa strada", conclude. I deputati grillini in commissione lavoro di Montecitorio, inoltre, hanno chiesto la proroga del contratto in scadenza al 30 aprile per i 2700 navigator attivi presso i centri per l'impiego in tutta Italia.