Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Saccardi, vicepresidente della Toscana, supera malati e fasce deboli e si vaccina

  • a
  • a
  • a

Si è vaccinata contro il Covid 19 nonostante abbia 60 anni e non faccia più parte di una categoria giudicata a rischio, visto che da anni si occupa di politica a tempo pieno. Lei è Stefania Saccardi, classe 1960, vicepresidente della Regione Toscana (quota Italia Viva), assessore ad agroalimentare, caccia e pesca. Non solo, nella decima legislatura, quella precedente, ha gestito le deleghe alla sanità e al welfare. E' stata lei stessa ad annunciare su Facebook che le è stata somministrata la prima dose di vaccino, sfruttando la sua iscrizione all'albo degli avvocati. 

"Sono iscritta all’Ordine degli Avvocati dal 1989 - ha scritto sul suo profilo - ed essendo fortemente convinta, da sempre, della validità e dell’importanza di questa campagna vaccinale, quando la norma lo ha previsto, mi sono registrata per la somministrazione di AstraZeneca. Insieme a tanti colleghi e professionisti appartenenti ad altre categorie, è arrivato il mio turno e sono stata chiamata. Ho finalmente avuto modo di verificare il buon funzionamento del sistema creato all’interno del Mandela Forum. Posso dire che il vaccino non mi ha dato nessun effetto collaterale ed ho potuto svolgere regolarmente tutte le attività in agenda". 

Il suo messaggio è stato duramente criticato da decine e decine di utenti. In diversi le hanno fatto notare che ci sono migliaia di malati e fasce deboli in regione che ancora sono in attesa di sapere quando potranno essere vaccinati e che avrebbero meritato di avere precedenza rispetto a lei. Decine di utenti hanno utilizzato la parola vergogna per commentare il suo annuncio e tra i post che fanno più effetto c'è sicuramente quello della signora Cheti Nencetti che non ha fatto giri di parole: "Ho 60 anni, sono paziente oncologica e cardiopatica, portatrice di pacemaker, ma ancora non sono stata chiamata""Ho sempre stimato Stefania Saccardi - ha riassunto Marco Fancelli - direi che stavolta ha perso una buona occasione per tacere".