Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Matteo Salvini: "Non si deve iniettare il virus della paura". E va ospite a Oggi è un altro giorno

  • a
  • a
  • a

Tra gli ospiti di Oggi è un altro giorno, il talk show di Rai1 condotto da Serena Bortone in onda dalle 14, ci sarà anche Matteo Salvini. Il leader della Lega intervistato dalla conduttrice affronterà i temi d'attualità, dalle prime mosse del Governo Draghi in materia economica alla pandemia da Covid. Intanto ha rilasciato già alcune dichiarazioni in conferenza stampa al Senato promossa dal senatore Siri dal titolo Covid e lockdown, gli effetti collaterali sulla psiche dei bambini e dei giovani.

 

 

"Farò di tutto perché ci sia un ritorno alla vita - ha affermato -. Se vado a pranzo, perché non posso andare a cena al ristorante? Non vorrei che ci fosse qualcuno che vuole una generazione di dipendenti, da Amazon, da Glovo che ti propone la cena per la sera, e dal telefonino", ha sottolineato ancora il leader della Lega, che ha quindi aggiunto: "Magari a qualcuno conviene, economicamente, lo vedremo a fine epidemia, con i più sui bilanci di certe aziende".

 

 

Quindi è andato sul discorso sanitario: "Su 1.248 letti di terapia intensiva quanti sono quelli occupati? Sono meno di un terzo, 408, l’ospedale in fiera a Milano, ne ha solo 54 occupati. Chiamo Bassetti a Genova, e mi dice situazione sotto controllo, chiamo Zangrillo, mi dice lo stesso - ha affermato -. Mentre se guardi la tv hai altre informazioni, qua c’è l’altro volto del Comitato tecnico scientifico, un’altra parte di vita, uno che torna sul pianeta terra e guarda i numeri e ha altri numeri. Questo - ha concluso - non significa sottovalutare, ma non iniettare il virus della paura".