Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elisabetta Sgarbi: regista, editrice e non solo. La sorella di Vittorio protagonista del mondo culturale

  • a
  • a
  • a

Certamente non è facile portare un cognome come Sgarbi visto che Vittorio è il critico d'arte più famoso d'Italia, ma anche un parlamentare perennemente al centro della polemica. E quindi non deve essere affatto semplice essere la sorella. Anche Elisabetta è nata a Ferrara, ma dopo il fratello: lei è classe 1965, tredici anni più giovane e come lui figlia dei farmacisti Giuseppe Sgarbi e Rina Cavallini. Anche Elisabetta si è laureata in farmacia, ma nella vita così come Vittorio, ha preferito concentrarsi in particolare sul mondo della cultura a cui ha dedicato la sua carriera.

Editrice, regista, direttrice artistica, nella sua intensa attività i documentari hanno avuto notevole importanza, ma anche film drammatici. Dopo la collaborazione con numerose riviste, ha fondato la rassegna La Milanesiana di cui è ancora oggi la direttrice artistica. Ma a lungo è stata direttrice editoriale anche della Bompiani e poi fondatrice de La nave di Teseo. Anche lei, come Vittorio, è considerata un vero e proprio punto di riferimento della vita culturale italiana. La grande passione per il cinema è iniziata negli anni Duemila. Bella di notte il suo primo documentario del 2001, ma poi ha lavorato anche con grandi attori, da Toni Servillo a Laura Morante. Ha rapporti con tutti i grandi protagonisti del cinema italiano e non solo. Dal punto di vista della sua vita privata da sempre è molto riservata.

Non ha avuto figli ed è stata molto legata alla propria famiglia di origine. Non solo agli amati genitori, ma anche al fratello Vittorio con cui ha uno stretto e intenso rapporto. Oggi, lunedì 22 febbraio, Elisabetta Sgarbi si racconterà ad Oggi è un altro giorno, il programma condotto su Rai 1 da Serena Bortone. Sarà l'occasione per conoscerla meglio dal punto di vista privato, ma anche per vedere da vicino il suo grande impegno nel mondo culturale.