Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv 8 febbraio, su Rete 4 torna Quarta Repubblica: politica, Covid e giustizia

  • a
  • a
  • a

Stasera in tv, lunedì 8 febbraio, su Rete 4 appuntamento con Quarta Repubblica. Il programma di approfondimento e di riflessione condotto da Nicola Porro va in onda a partire dalle ore 21.20. Ovviamente al centro dell'attenzione il confronto tra Mario Draghi e i partiti per la formazione del nuovo governo. Ma non solo politica, si parlerà anche dell'emergenza Covid e dei ritardi della campagna vaccinale. Ancora: dopo l'uscita del libro Il Sistema, realizzato da Luca Palamara e Alessandro Sallusti, e le interviste rilasciate dallo stesso Palamara, si tornerà a parlare di giustizia.

L'ex presidente dell'Anm radiato a settembre negli ultimi giorni ha concesso numerose interviste che hanno acceso ancora di più il dibattito sul sistema giudiziario italiano, sullo scandalo delle nomine, sul rapporto con la politica. Quarta Repubblica annuncia un nuovo approfondimento. Ma il programma sarà protagonista anche di un viaggio tra gli imprenditori del nord est del Paese, per cercare di capire cosa pensano di quanto sta accadendo nei palazzi romani della politica. E' annunciata, inoltre, una inchiesta su come le aziende cinesi in Italia riescono a frodare il Fisco. Il faccia a faccia di questa settimana sarà con Francesco Trapani, ex ceo di Bulgari.

Annunciati gli ospiti della puntata. In studio o in collegamento ci saranno Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati; gli economisti Giulio Sapelli e Veronica De Romanis; il costituzionalista Alfonso Celotto; l’ex procuratore aggiunto di Milano, Alfredo Robledo. Inoltre Mario Giordano, Aldo CazzulloStefano CappelliniDaniela PreziosiDaniele Capezzone e suor Anna Monia Alfieri. Confermate le incursioni di Vittorio Sgarbi e Gene Gnocchi che movimentano le puntate ogni settimana. Ovviamente la situazione politica, l'andamento del primo giorno del secondo giro di consultazioni e il punto sulle trattative per la formazione del nuovo governo, saranno la parte centrale di Quarta Repubblica