Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Governo, Salvini: "Accolto l'appello di Mattarella. I veti sono poco rispettosi del lavoro di Draghi"

  • a
  • a
  • a

"Non mettiamo veti, non facciamo i capricci e non litighiamo prima del tempo". E' il sunto delle dichiarazioni rilasciate da Matteo Salvini. Il leader della Lega si è intrattenuto con i cronisti a Milano fuori da Palazzo Lombardia. "Noi - ha detto - abbiamo accolto l'appello del presidente della Repubblica, che ha chiesto alla politica di fare un passo in avanti, di mettere da parte gli interessi di parte, di non mettere veti, di non fare capricci, di non litigare prima ancora di cominciare e di mettersi a disposizione con le proprie idee. Se c'è un'idea di Italia con meno tasse, meno burocrazia e più salute, noi ci siamo senza mettere veti in casa di altri, perché mi sembrerebbe poco rispettoso del lavoro del professor Draghi". E il capo del Carroccio ha anche spiegato che in questa fase non si sofferma sugli interessi dei partiti e sui calcoli elettorali: "A me interessa rendere sana e laboriosa questa terra", ha risposto a chi gli chiedeva se Fratelli d'Italia senza appoggiare il prossimo governo Draghi possa guadagnare consensi elettorali. 

Salvini non ha parlato soltanto delle questioni politiche. "C'è il problema della mancanza di vaccini - ha dichiarato - Altri Paesi extraeuropei la stanno risolvendo in maniera più efficace, veloce e brillante, di questo parleremo con il professor Draghi perché non penso che il modello Arcuri con le primule possa portarci lontano".

E ancora: "Stiamo correndo il rischio assurdo che, se non arrivano le dosi promesse dal governo per il secondo richiamo, si rischia in molti casi di vanificare il primo vaccino, che sarebbe veramente un'assurdità, però mi sembra che Bertolaso abbia le idee chiare. Chiedete a lui come risolvere il problema. Io ne sono assolutamente convinto ed entusiasta". E alla domanda se lui si vaccinerà, ha risposto che "da 47enne aspetterò serenamente il mio turno che non arriverà prima di giugno o luglio".