Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Massimo Giletti sindaco di Roma. Peter Gomez lo attacca: "Se ti candidi fai un errore"

  • a
  • a
  • a

Scontro sull'ipotetica candidatura di Massimo Giletti a sindaco di Roma per il centrodestra. E' andato in scena durante la puntata di Non è L'Arena in onda su La 7 nella serata di domenica 7 febbraio. Ad accendere la miccia è stato il giornalista de Il Fatto Quotidiano Peter Gomez che era collegato con lo studio. "Massimo te lo dico con il cuore, secondo me quando hai detto che eri disponibile hai commesso un grave errore, perché noi siamo giornalisti". Poi ha continuato: "Il fatto che tu sia disponibile a correre con uno dei due schieramenti fa sì che i tuoi telespettatori, magari sbagliando, interpretano quello che tu fai pensando che tu ti vuoi schierare con quella parte. Te lo dico con il suore e con la massima stima". (clicca qui per vedere il video).

 

"Vale anche per la Gruber", ha ribattuto in studio Vittorio Sgarbi. "Vale anche per lei, vale per ogni giornalista e ogni magistrato", ha risposto Gomez. Poi è arrivata la replica dello stesso Giletti che ha spiegato la sua posizione: "Se si trova un pezzo in cui si dice che sono disponibile a fare il sindaco hai pienamente ragione, come dissi in un messaggio privato a Calenda che mi attaccò". Il conduttore ha poi proseguito: "Ho sempre detto che non escluderò mai il domani perché a differenza di tanti politici che dicono che si dimettono e vanno in Africa, non voglio dire non lo farò se un domani posso farlo perché credo". "Non ci ho mai seriamente pensato", ha giurato Giletti lanciando tuttavia una stoccata: "Non vorrei che se uno si candida con il centrodestra gli è concesso lo zero, mentre Sassoli, Badaloni, Lilli Gruber non c'era nessun problema".

Un tema che ha infuocato in qualche modo la puntata con Giletti che, ancora una volta, si è tirato fuori, almeno nell'immediato dalla corsa per il Campidoglio.