Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuseppe Conte su Draghi: "Auspico un governo politico, non sarò io a sabotare" | Video

  • a
  • a
  • a

Il premier uscente Giuseppe Conte dà il via libera, di fatto, alla nascita del governo guidato da Mario Draghi. Il presidente del Consiglio ha rilasciato una dichiarazione fuori da Palazzo Chigi intorno alle 13,45 del 4 febbraio: "Ho incontrato il presidente incaricato Mario Draghi, è stato un colloquio lungo e molto aperto, al termine del quale gli ho fatto gli auguri di buon lavoro", ha esordito il presidente del Consiglio per poi aggiungere: "In queste ore qualcuno mi descrive come un ostacolo alla formazione del nuovo governo evidentemente non mi conosce o è in malafede".

Da Conte, invece, è arrivato un sostanziale via libera alla nascita del nuovo esecutivo guidato da Mario Draghi che nel pomeriggio  inizierà la consultazioni: "Ho sempre lavorato per il bene del Paese e perché si possa formare un nuovo governo. Da questo di vista auspico un governo politico che sia solido e che abbia la sufficiente coesione per fare scelte politiche. Le urgenze del Paese richiedono scelte politiche, non possono essere affidate a squadre di tecnici". Poi Conte si è rivolto al Movimento 5 Stelle: "Ci sono e ci sarò". Subito dopo l'appello agli alleati che hanno sostenuto il suo secondo governo: "Agli amici Pd e di Leu dico che dobbiamo lavorare tutti insieme perché l'alleanza per lo sviluppo sostenibile che abbiamo iniziato a costruire e' un progetto forte e concreto". Il presidente uscente in qualche modo spiana la strada a Draghi. Ora un sì dei 5 Stelle sarà più facile. Bisognerà capire se questa disponibilità di Conte di tradurrà in qualche incarico nel nuovo governo. Per ora Palazzo Chigi ha smentito le voci in tal senso che sono circolate nella giornata del 3 febbraio. 

Uno dei primi a commentare le parole di Conte è il ministro della salute Roberto Speranza: "Grazie Giuseppe Conte per quanto fatto al servizio del Paese. Dobbiamo continuare a lavorare insieme per costruire un'Italia piu' forte e piu' giusta", questo il messaggio apparso su Facebook. Ha commentato anche Luigi Di Maio: "Ringrazio profondamente Giuseppe Conte per le sue parole, per la responsabilità istituzionale mostrata ancora una volta, in un momento di grande difficoltà per il Paese. Condivido pienamente la necessità di un forte impulso politico nel governo che andrà a formarsi. Il Movimento gli è riconoscente e continuerà ad essere protagonista anche grazie a lui".