Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Governo, Italia Viva vuole un contratto scritto. Per Pd e M5S serve prima il nome del premier

  • a
  • a
  • a

Situazione in stallo nel tavolo di confronto tra partiti della maggioranza, avviato questa mattina su convocazione del presidente della Camera, Roberto Fico. Non c’è accordo, secondo quanto si apprende, su quello che dovrà essere l’esito finale del tavolo sul programma. I renziani questa mattina avrebbero insistito perché si arrivi ad un "documento scritto" in cui i punti chiave "vengano messi nero su bianco", come chiesto anche da Matteo Renzi dopo l’incontro con Fico, incaricato del mandato esplorativo del capo dello Stato.

 

Secondo le altre forze, però, la stesura di un programma completo spetterebbe piuttosto al presidente incaricato e nel caso specifico a Giuseppe Conte, se si raggiungesse un accordo intorno al suo nome. "A Fico spetta capire se ci sono le condizioni programmatiche e numeriche per formare un nuovo 
Governo, il presidente della Camera non ha richiesto alcun documento scritto e noi ne prendiamo atto", spiegano altri partecipanti al tavolo. Nel frattempo da Italia Viva arrivano messaggi concilianti attraverso Ettore Rosato che, ospite di Tagadà su La7, afferma: "Se non ci sarà un accordo sul Mes ne prenderemo atto", ammainando così una delle bandiere dei renziani delle ultime settimane. Non pochi i nodi da sciogliere sul percorso che potrebbe portare alla nascita del nuovo esecutivo: dalla riunione di oggi, comunque, non dovrebbe uscire nessun documento scritto.

 

Quanto ai nomi, il Pd fa quadrato non solo sul nome di Conte ma anche su quello di Gualtieri al ministero dell’Economia: sul fronte della crisi di governo "c’è un confronto e sono sicuro che si arriverà a una soluzione. Ora è il momento del confronto, è la cosa più importante" afferma il segretario Pd, Nicola Zingaretti. A chi gli chiede se Conte e Gualtieri restino dei punti fermi, Zingaretti risponde che "queste sono quelle cose che non vanno nemmeno ripetute perché poi diventano una notizia".