Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lombardia, Letizia Moratti chiama Bertolaso per il piano vaccini Covid

  • a
  • a
  • a

La Lombardia chiama ancora una volta Guido Bertolaso per affrontare l'emergenza sanitaria. Questa volta l'ex capo della protezione civile dovrebbe occuparsi del piano vaccini regionale. A chiamarlo per chiedergli di tornare in Lombardia - dove nella prima fase della pandemia de si era occupato dell'ospedale nell'ex Fiera di Milano - è stata la vice presidente Letizia Moratti. "La vice presidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, in accordo con il presidente Attilio Fontana, nella giornata di ieri ha parlato con il dottor Guido Bertolaso per sondare la sua disponibilità a collaborare al progetto di vaccinazione di massa anti-Covid per l'intera popolazione lombarda". Lo comunica in una nota la Regione Lombardia.

 "Con il dottor Guido Bertolaso - prosegue la nota - si è concordato di approfondire il confronto sulla possibilità di avviare una collaborazione in tal senso nei prossimi giorni". A Bertolaso è stata chiesta la disponibilità di partecipare al "piano che dovrà far seguito alla prima fase delle somministrazioni riservata a medici, operatori sanitari e non sanitari e agli ospiti Rsa".

La Lombardia intanto torna ad attaccare il governo per la decisione di far partire la zona gialla da lunedì 1 febbraio. "Tornare lunedì in zona gialla è un risultato importante e soprattutto meritato -è il commento del presidente della Regione Attilio Fontana - ma, francamente, continuo a non capire perché il provvedimento non sia stato reso operativo da domenica. Un risultato meritato dai lombardi che hanno sempre dimostrato senso civico nel rispetto delle regole e grande spirito di sacrificio. Dobbiamo proseguire su questa strada confermando che i dati della Lombardia erano da tempo e sono oggi quelli che ci consentono di essere 'gialli'".  La giunta lombarda è schierata al fianco del governatore: "Per la prima volta il cambio di 'zona' non parte dalla domenica ma da lunedì. Intanto i nostri esercenti hanno perso un'altra giornata di lavoro", sottolinea l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi.