Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Governo, i cinque scenari per superare la crisi: dal Conte ter alle elezioni

  • a
  • a
  • a

Governo, sono esattamente cinque gli scenari ipotizzabili per superare la crisi  politica attuale e ridare un esecutivo al Paese. Il mandato esplorativo affidato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a Roberto Fico può portare in una di queste situazioni, che vanno dal Conte ter alle elezioni.

 

Conter ter Un nuovo incarico al premier uscente, Giuseppe Conte, vedrebbe sicuramente d'accordo sia Pd che M5S, così come il gruppo Maie-Europeisti, ma resta l'incognita di Italia Viva, i cui numeri - soprattutto al Senato - sono essenziali per avere una maggioranza assoluta (ossia superiore ai 161 voti). Se Italia Viva non fosse della partita, il governo sarebbe ogni volta appeso a numeri risicatissimi, con oggettivi problemi nelle commissioni.

 

Premier politico, ma non Conte In questo caso Italia Viva non dovrebbe avere più problemi ad entrare in maggioranza con gli ex alleati e il primo ministro uscente sarebbe l'unica testa a saltare. Governo di unità nazionale o "maggioranza Ursula" Questo scenario si profilerebbe con un premier diverso da Conte, una figura istituzionale, di alto profilo, che potrebbe unire Pd, M5S, Italia Viva ma anche Udc e Forza Italia. All'angolo rimarrebbero solo i partiti "sovranisti".

Governo del presidente Scenario molto simile al precedente, con un premier indicato direttamente dal capo dello Stato che, a quel punto, giocherebbe la carta del proprio prestigio e autorevolezza istituzionale per compattare una maggioranza che potrebbe così essere ampia e mettere all'angolo, ancora una volta, Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Elezioni Resta lo scenario più remoto, ossia quello caldeggiato dal centrodestra, in modo particolare da Lega e Fratelli d'Italia. I tempi per votare in primavera, anche già ad aprile, ci sarebbero, ma l'orientamento del capo dello Stato è quello di non dare al paese due mesi di campagna elettorale con un governo in carica solo per gestire gli affari correnti.