Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giorgia Meloni a Dritto e Rovescio: "Centrodestra è compatto: unica strada le elezioni" | Video

  • a
  • a
  • a

Giorgia Meloni, ospite della puntata di giovedì 28 gennaio di Dritto e Rovescio, traccia la rotta del centrodestra in vista delle consultazioni del giorno seguente con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. "Il centrodestra è compatto e l'unica strada è quella delle elezioni", ha detto a Paolo Del Debbio la leader di Fratelli d'Italia, come riportato dal video che segue, tratto dall'account Twitter ufficiale del programma di Rete4.

 

 

Parlando poi della debolezza della maggioranza, Meloni spiega: "Nell’attuale Parlamento è impossibile per i numeri creare una maggioranza coesa. Il problema è il Parlamento, che si deve cambiare per dare un governo coeso. E il Parlamento lo cambi con le elezioni. Si inventano che non si può votare, in tutto il mondo si vota. Ci dicono anche che se non c’è il governo non ci arrivano i soldi del Recovery Fund; è indegno che ci ricattano. Ma davvero qualcuno pensa che l’Europa ci ha dato più soldi perchè c’era Conte o perchè avevamo più credibilità? Hanno dato più soldi perchè stavamo peggio e la sinistra si dovrebbe vergognare per avere devastato l’economia", ha detto l'ex ministro della gioventù. Fermo il diniego a un governo con le forze di centrosinistra, anche nell'ottica di un esecutivo di "unità nazionale".

 

La Meloni è stata chiara, anche riferendosi a Matteo Renzi: "L’idea di essere accomunata a questa roba mi mette in difficoltà. Renzi dice cose interessanti, ma dove è stato nell’ultimo anno? Dove era Renzi quando i soldi sono stati buttati? Invece che questa gente ci venga a spiegare cosa serve all’Italia, lo chiediamo agli italiani cosa serve e loro. Renzi, Pd e Cinque stelle non hanno i problemi degli italiani, i loro problemi sono quelli di garantirsi la poltrona". Oggi peraltro la direzione di Fratelli d'Italia ha approvato la relazione della leader, che ha contenuto anche la proposta di sottoscrivere un codice etico al momento dell'adesione e del tesseramento al partito.