Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Crisi governo, premier pronto a dimettersi per cercare la strada del Conte ter

  • a
  • a
  • a

Quella che si apre oggi, lunedì 25 gennaio, è una settimana fondamentale per il futuro del governo guidato dal premier Conte. Il presidente del consiglio dei ministri deve decidere se presentarsi di nuovo davanti al voto della Camera e del Senato sulla relazione del ministro Alfonso Bonafede sulla giustizia o se dimettersi e puntare ad un nuovo incarico per la formazione di un Conte ter. Dalle indiscrezioni che continuano ad arrivare dai palazzi romani, il premier si starebbe orientando verso la seconda possibilità, in particolare alla luce delle dichiarazioni di esponenti dei partiti di maggioranza dopo il voto di fiducia. Andare sotto in Senato sul caso giustizia, cosa considerata molto probabile, produrrebbe un brusco e definitivo stop al governo. Quindi i partiti di maggioranza stanno lavorando ad un ipotetico patto tra gentiluomini: garantire al premier di tornare a Palazzo Chigi, dopo essersi dimesso, alla luce di un nuovo accordo di governo tra Pd, Movimento 5 Stelle e le altre forze fino ad ora in maggioranza, Italia Viva compresa.