Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nicola Zingaretti indagato per nomine nelle Asl nel Lazio. Ipotesi abuso d'ufficio

  • a
  • a
  • a

Il presidente della Regione Lazio e segretario del Pd Nicola Zingaretti è indagato dalla Procura di Roma per abuso d'ufficio in merito ad alcune nomine nelle Asl regionale avvenute nel 2019. L'inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Paolo Ielo è partita dopo un esposto di Fratelli d'Italia. Oltre a Zingaretti è indagato anche l'assessore alla sanità Alessio D'Amato. E' stato notificato l'atto che prolunga le indagini per altre 7 persone. Tra questi c'è Andrea Tardiola, segretario della giunta della Regione, di Renato Botti, all’epoca dei fatti responsabile della direzione della Salute della Regione Lazio e di Vincenzo Panella, direttore generale dell’ospedale Umberto I.

"In merito all’indagine, aperta a seguito di un esposto del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Aurigemma, che riguarda  il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l’assessore alla sanità Alessio D’Amato e dei funzionari regionali sui requisiti di idoneità per le direzioni amministrative, l’amministrazione regionale, convinta di aver operato nel rispetto della normativa vigente, esprime massima fiducia nel lavoro della magistratura certa che chiarirà la vicenda in tutti i suoi aspetti”, si legge in una nota della Regione Lazio.