Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Governo, il piano di Conte: niente dimissioni e due ministeri ai responsabili

  • a
  • a
  • a

Resistere senza dimissioni in attesa di altri rinforzi, i cosiddetti responsabili (o costruttori), per rafforzare la maggioranza a sostegno del governo. Conte entra nella fase due. Dopo aver incassato la fiducia, anche se risicata, dai due rami del Parlamento deve elaborare un piano per portare avanti l'esecutivo. Il premier, secondo quanto riferisce La Stampa, resiste all'ipotesi di un reincarico anche se Pd e M5s invece pressano per le dimissioni e un terzo mandato. Oggi Conte è atteso al Quirinale per un confronto con il capo dello Stato Sergio Mattarella.
Una delle ipotesi in campo è quella di offrire ai responsabili due ministeri. Secondo il Corriere della Sera Conte si sarebbe dato due settimane di tempo per trovare altri 5 o 6 senatori. In caso contrario dovrebbe salire al Colle.