Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Crisi governo, Salvini ai senatori a vita: "Di voi Grillo diceva che non morite mai. Parole vergognose, M5S si scusi"

  • a
  • a
  • a

"Ricordo ai senatori a vita che si apprestano a votare la fiducia, cosa diceva il leader dei 5 Stelle di loro, ’non muoiono mai o muoiono troppo tardì'", ha affermato Matteo  Salvini, concludendo il suo intervento in Aula, spiegando poi che si tratta di Beppe Grillo. Quindi Salvini, interrotto dalle contestazioni,  ha aggiunto di essere d’accordo con la presidente Casellati, che aveva definito "irrispettose" le sue parole: "Sì, è vero, sono d’accordo, sono parole vergognose, quindi sono certo che il senatore Licheri, del M5S che parlerà dopo di me, si scusi a nome di Beppe Grillo". ha ripreso Matteo Salvini concludendo il suo intervento.