Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Crisi governo, "vergogna per lo squallido teatrino". Matteo Salvini contro Pd e M5S spiega l'alternativa della Lega

  • a
  • a
  • a

Crisi di governo, Matteo Salvini va giù duro. Il leader della Lega nel corso di una conferenza stampa in Senato, ha detto: "Esprimo vergogna, rabbia e disgusto per lo squallido teatrino che Pd, 5 Stelle, Renzi, Di Maio, Conte, Zingaretti, stanno offrendo agli italiani in un momento così difficile".

Salvini dà anche la disponibilità della Lega: "Noi siamo pronti, ma non ai minestroni. Siamo passati dalla rivoluzione 5 Stelle al Governo Conte-Mastella. Io con certa gente non posso aver niente a che fare - ha aggiunto -. Un’alternativa ci deve essere e penso sia nostro dovere offrirla agli italiani. Cinque punti precisi con cinque riforme da fare in pochissimo tempo: salute, lavoro-impresa, scuola, infrastrutture, giustizia. Una maggioranza all’interno del parlamento per fare questo con il centrodestra alla guida penso sia la soluzione migliore. Sempre che non ci siano le elezioni. Ma il problema è che la Lega sarebbe il primo partito e vincerebbe le elezioni, su questo è nato il governo Conte-Renzi. Noi siamo pronti".