Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Recovery plan, 32 miliardi per infrastrutture: ponti, viadotti, porti e ferrovie

  • a
  • a
  • a

Nuovi progetti per la messa in sicurezza e il monitoraggio digitale di viadotti e ponti stradali nelle aree del territorio che presentano i maggiori problemi, miglioramento e potenziamento dei trasporti sono gli obiettivi delle risorse stanziate, 31,8 miliardi, per le infrastrutture e la mobilità sostenibile secondo la bozza del Recovery plan che andrà al vaglio del Consiglio dei ministri (la tabella completa, clicca qui).

 

 

La parte più consistente riguarda le opere ferroviarie (26,70) "ulteriormente potenziata nel Mezzogiorno grazie al supporto dei fondi Fsc". Più 1,60 per la messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti. Altri 3,68 miliardi sono destinati ai porti (logistica e digitalizzazione a partire da Genova e Trieste, rinnovo delle flotte e investimenti al sud) e alla digitalizzazione degli aeroporti.