Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi: "Io mi vaccino. Attenti no vax a non passare per untori"

  • a
  • a
  • a

Vittorio Sgarbi ha deciso di vaccinarsi ma ha un consiglio per chi non intende farlo. "Io mi vaccino e ai no vax dico 'non vi fate mettere nell’angolo dalla violenza del potere perché passereste per essere gli untori. O riuscite, quindi, a far capire perché non costituite nessun rischio oppure è meglio che lo facciate'..." spiega il critico d'arte, parlamentare e sindaco di Sutri all’Adnkronos mentre divampa la polemica sull’obbligatorietà del vaccino e si alza lo scontro tra no vax e pro vax.

 

 

"Credo che il vaccino sia la soluzione migliore per uscire dalla crisi. Se in questo periodo hanno limitato la nostra libertà in questo modo è perché si tratta di un affare di Stato e non di un affare privato. E, quindi, il vaccino sarà richiesto per andare a scuola, a teatro, sul tram, nei luoghi pubblici. Non sarà, quindi, obbligatorio ma ci saranno una serie di regole per le quali, per esempio in una fabbrica si potrà pretendere che i dipendenti facciano il vaccino per evitare il contagio di altri. Inventeranno un albo dei vaccinati per impedire loro di andare a teatro, al cinema, ma ad un certo punto si renderanno conto che chi non si vaccina costituisce un rischio solo per se stesso" ha concluso Sgarbi.