Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Governo, Franceschini lancia la sfida: "Se si apre la crisi meglio votare. Conte contro Salvini e ce la giochiamo. Renzi? Fuori dalla nostra coalizione"

  • a
  • a
  • a

"Se si dovesse aprire la crisi, sarebbe meglio andare a votare. Conte contro Salvini e ce la giochiamo". Lo sostiene il ministro della cultura, Dario Franceschini, in una intervista rilasciata al Corriere della Sera. Duro l'attacco a Matteo Renzi, leader di Italia Viva: "A lui non frega niente del Conte 3 o del Draghi 1": se si aprisse la crisi, secondo il ministro, l’ex premier si porrebbe al crocevia di ogni scenario e farebbe "ballare tutti" tanto che il sistema "finirebbe nel pantano. Sarebbe allora preferibile andare alle urne con l’attuale sistema di voto", prevedendo coalizione composta da M5S, Pd, una lista di sinistra e una lista Conte". Iv e Matteo Renzi sarebbero fuori dalla squadra, "perché chi ha provocato la crisi poi non potrebbe pensare di stare con noi".