Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, il sindaco di Napoli De Magistris fa a pezzi Conte: "Dpcm effetto devastante, da pandemia a pandemonio. Giovani indicati come untori"

  • a
  • a
  • a

Per colpa del premier Giuseppe Conte siamo passati dalla pandemia al pandemonio. E' il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ad attaccare frontalmente il primo ministro in una intervista a La Stampa. De Magistris critica duramente la scelta del governo di dare ai sindaci la responsabilità di eventuali mini lockdown a causa del Covid. Secondo il primo cittadino napoletano l'ultimo Dpcm praticamente è inutile: "Si ribadisce quello che già avviene, le riunioni del Comitato per l’ordine pubblico servono anche a questo. A maggior ragione è stato sbagliato quel messaggio, ansiogeno e lacerante, che rischia di acuire le tensioni sociali", con i "ragazzi additati come untori". Per De Magistris, i "coprifuoco settoriali sono inattuabili". E puntualizza: "Le parole di Conte hanno avuto un effetto devastante, siamo passati dalla pandemia al pandemonio".