Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, De Luca chiude le scuole fino al 30 ottobre. Azzolina non ci sta: "Decisione gravissima e sbagliata"

  • a
  • a
  • a

Sospese le attività didattiche ed educative in presenza nelle scuole primarie e secondarie dal 16 al 30 ottobre in Campania. È una delle misure previste dall’ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in corso di pubblicazione, contenente ulteriori misure di contenimento e prevenzione del contagio da Coronavirus. Prevista inoltre la sospensione delle attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno. Sono vietate "le feste, anche conseguenti a cerimonie, civili o religiose, in luoghi pubblici, aperti pubblico e privati, al chiuso o all’aperto, con invitati estranei al nucleo familiare convivente". L’ordinanza prevede poi la sospensione delle attività di circoli ludici e ricreativi e il divieto di vendita con asporto dalle ore 21 per tutti gli esercizi di ristorazione. "Decisione gravissima e sbagliata", la replica del ministro dell'istruzione Lucia Azzolina. «La scuola deve essere l’ultima cosa che chiude: lo dico con rispetto del presidente De Luca", il commento del leader di Italia Viva Matteo Renzi.