Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Reddito di cittadinanza a chi ha pestato Willy, Sgarbi attacca Di Maio: "Volevi abolire la povertà di questa gente?"

  • a
  • a
  • a

Vittorio Sgarbi attacca ancora Luigi Di Maio sul reddito di cittadinanza. E lo fa partendo dalla terribile vicenda di Colleferro in cui ha perso la vita il povero Willy Monteiro, ventunenne massacrato di botte per aver difeso un amico. Tra gli accusati infatti ci sono i fratelli Bianchi, fruttivendoli ed esperti di arti marziali miste accusati di aver pestato a sangue il giovane: i due percepivano il reddito di cittadinanza. Da qui la provocazione di Sgarbi nei confronti del ministro degli Esteri su twitter.

 

 

Sgarbi ha ricordato a Di Maio che quando era al capo del Mise ha imposto alla maggioranza M5S-Lega il reddito che il critico d'arte definisce "dei fannulloni". "Ah sì, era la povertà di questi individui che Di Maio e i 5 Stelle volevano abolire?".

 

 

I fratelli Bianchi infatti nelle loro foto sui social spesso si facevano vedere in vacanze esclusive extra lusso nei posti più belli d'Italia, con tanto di champagne e autisti.