Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Campania, il governatore De Luca indagato per falso e truffa. Avrebbe favorito i suoi autisti

  • a
  • a
  • a

Vincenzo De Luca, governatore della Campania, indagato. Le ipotesi di reato sarebbero falso e truffa per "le agevolazioni e presunti favoritismi ai quattro storici autisti" dell'esponente Pd. Lo scrive Repubblica svelando un'inchiesta tenuta nel più stretto riserbo da parte della Procura di Napoli. In pratica De Luca con distinti decreti avrebbe fatto trasferire i quattro da Salerno, di cui è stato per oltre 20 anni sindaco, alla Regione, elevandoli al ruolo di addetti o responsabili di segreteria del presidente. Repubblica sostiene che secondo la ricostruzione della pm Ida Frongillo, i quattro erano inseriti "come membri dello staff delle relazioni istituzionali, pur essendo privi di formazione, curriculum e specializzazioni. Un escamotage che sarebbe servito solo ad innalzare la retribuzione, con una indennità lorda annua di 4.600 euro". Ad innescare l'inchiesta un incidente del 15 settembre 2017 quando uno degli autisti, con il presidente a bordo, imboccò un tratto di strada in controsenso per portare a casa De Luca.