Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sondaggio Marche, Francesco Acquaroli (centrodestra) con oltre 13 punti di vantaggio sul centrosinistra

  • a
  • a
  • a

Nelle Marche trema il centrosinistra. Stando ad un sondaggio elaborato da Ipsos per il Corriere della Sera, Francesco Acquaroli, candidato governatore del centrodestra, ha oltre 13 punti di vantaggio su Maurizio Mangialardi, sostenuto dal centrosinistra. Acquaroli viene dato addirittura al 49%, mentre Mangialardi al 35.8%. Terzo Gian Mario Mercorelli, candidato dal Movimento 5 Stelle, al 10.1%. Intorno all'1% gli altri cinque in corsa (Roberto Mancini, Fabio Pasquinelli, Sabrina Banzato, Anna Rita Iannetti, Alessandra Contigiani). La percentuale degli indecisi è del 17,2%. 

Nella stima di voto ai partiti, al primo posto troviamo la Lega al 25,7%, poi il Pd al 19, Fratelli d'Italia al 16.7, il Movimento 5 Stelle al 10.1, Forza Italia al 3.5, Italia Viva (con Psi e Demos) al 2.2. Vanno inoltre considerate le civiche. Il 20.8% degli elettori è indeciso sulla lista.

Quindi Acquaroli (Fratelli d'Italia) nettamente favorito, nonostante gli intervistati valutino positivamente l'operato dell'amministrazione regionale uscente di centrosinistra (53% contro 33%). Aspetto che contribuisce a caricare ulteriormente di significato politico nazionale il voto nelle Marche. Nella regione il centrodestra non ha mai espresso il presidente. I precedenti governatori sono stati tutti della Democrazia Cristiana o della coalizione di centrosinistra. Nelle ultime regionali (2015) Luca Ceriscioli aveva ottenuto il 41.07%, il grillino Giovanni Maggi il 21.78 e Francesco Acquaroli il 18.98.