Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Consiglio comunale, cittadinanza onoraria al pm Di Matteo

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Dopo una lunga discussione, il consiglio comunale di Gubbio nell'ultima seduta ha conferito la cittadinanza onoraria al magistrato antimafia Antonino di Matteo. In sala presenti diversi rappresentanti dell'associazione “Dal cielo alla terra” che nei giorni precedenti avevano avuto un incontro con il sindaco Filippo Stirati che, facendosi portavoce del loro monito di legalità, ha presentato l'ordine del giorno circa il riconoscimento a Di Matteo. L'ordine è stato votato a maggioranza, con voto di astensione da parte del consigliere di opposizione Francesco Gagliardi (Bene comune), accusando nel suo discorso, in sintesi, l'amministrazione attuale di “ipocrisia”. Notazioni favorevoli al conferimento della cittadinanza onoraria, seppure con sfumature diverse, da parte dei consiglieri Mirko Pompei e Sara Mariucci. Il sindaco ha parlato di “conferimento come monito verso la legalità”. In consiglio è subentrato Fabrizio Marinelli in luogo di Letizia Bellucci di Liberi e democratici.