Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elezioni regionali, Ricci è convinto: “Ce la possiamo fare”

Claudio Ricci

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Ha ricevuto la benedizione di tutti i leader della folta squadra di liste che appoggiano la sua candidatura, ma gli è mancata quella dei frati della “sua” Assisi (GUARDA IL VIDEO). Claudio Ricci, sindaco della città serafica e numero uno del centrodestra che vuole scalare palazzo Donini, però, non ne fa un dramma: “Qualcuno ha fatto qualche osservazione sul comportamento giudicato poco cristiano di alcuni leader della mia coalizione. Pazienza, la credibilità che mi sono guadagnato con i miei pregi, limiti e difetti, vale più di qualsiasi commento. La mia storia culturale, spirituale e amministrativa garantisce che anche se le sei liste che mi appoggiano sono eterogenee, siamo tutti d'accordo sui principi e sulle cose da fare. Anche quando si parla di certi temi come l'immigrazione”. “D'altronde - osserva - i nostri mari sono ormai dei cimiteri ed è giunto il momento di guardare all'ospitalità nel numero giusto che garantisca la dignità di chi arriva e di chi rimane”. "La sensazione - afferma sicuro - è che dall'Umbria possa arrivare un risultato molto importante. Sono 20 mesi che giro il territorio tra la gente. E tutti mi dicono le stesse cose. Sono convinto che ce la possiamo davvero fare”. INTERVISTA COMPLETA A CURA DI SERGIO CASAGRANDE SULL'EDIZIONE DI MERCOLEDI' 27 MAGGIO DEL CORRIERE DELL'UMBRIA