Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Primarie Pd per eleggere il segretario regionale

Domenica con i seggi aperti dalle 8 alle 20. Giacomo Leonelli, Juri Cerasini e Stefano Fancelli si contendono la poltrona di Bottini

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Sono oltre 300 i seggi aperti domenica 16 febbraio in tutta la regione per scegliere il successore di Lamberto Bottini. La poltrona da segretario regionale del Pd se la contendono Giacomo Leonelli, Juri Cerasini e Stefano Fancelli.  Un appuntamento sul quale pesa però l'incognita dell'affluenza: la domanda che in queste ore in molti si pongono infatti, riguarda proprio il numero di cittadini (circa 70mila l'8 dicembre, giorno del grande successo di Matteo Renzi) che decideranno di andare a votare. Dopo la polemica innescata da uno dei tre pretendenti, Giacomo Leonelli favorito e vincitore delle preprimarie dei circoli con oltre il 64% (Fancelli 27% e Cerasini a meno del 9%), la segreteria uscente ha messo mano ai documenti che servono per informare iscritti e simpatizzanti (saranno primarie aperte) con un minimo di anticipo. Un'informazione minima, di base, che è arriva nei giorni scorsi. I seggi saranno allestiti in tutti i comuni dell'Umbria e rimarranno aperti dalle 8 alle 20. Oltre al nuovo segretario oggi si sceglieranno anche i 250 membri dell'assemblea regionale del partito. Tre i collegi nei quali è stato suddiviso il territorio umbro: Perugia 1, che eleggerà 105 delegati, Perugia 2 80 e Terni 65.