Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Donatella Tesei lascia il Senato dopo un anno e otto mesi. L'ascesa della presidente dell'Umbria

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Donatella Tesei, eletta presidente della Regione Umbria dopo le elezioni del 27 ottobre 2019, si è dimessa dal seggio di senatrice che ricopriva dal 4 marzo 2018. E' stata lei stessa a ricordarlo, nel corso della conferenza stampa di fine anno, in ossequio a quanto dispone la legge, che vede l'incompatibilità della carica di parlamentare con quella di presidente della Regione. Tesei ha avuto una carriera politica tutta in crescendo: candidata per la prima volta sindaco di Montefalco nel 2009, ha vinto con il 41,5% (1.561 voti), strappando per la prima volta il Comune al centrosinistra. Nel 2014 si è confermata con il 62,8% dei voti (2.122). Già vicina alla candidatura alla presidenza della Regione nel 2015 per il centrodestra, nel 2017 si allontana da Forza Italia per avvicinarsi alla Lega di Matteo Salvini, che la candida come indipendente al Senato alle elezioni politiche del 4 marzo 2018. In quell'occasione stravince nel suo collegio raccogliendo il 38,5% dei voti con il centrodestra. In questa legislatura in Senato, ha ricoperto la carica di presidente della commissione difesa, prima della candidatura a palazzo Donini, anticipata in un comizio a Perugia, in piazza Italia, proprio da Matteo Salvini. Leggi anche: Tesei taglia 26 dirigenti e risparmia 3 milioni - Tesei mette all'Arpa il suo avversario politico