Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lucidi lascia Di Maio per Salvini. Ecco cosa diceva tre mesi fa della Lega e di Tesei

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Stefano Lucidi, senatore umbro del Movimento Cinque Stelle fresco di approdo al gruppo parlamentare della Lega, solo tre mesi fa, quando ancora non era certo l'apparentamento tra M5S e Pd in vista delle elezioni regionali del 27 ottobre, proferiva parole di fuoco contro il Carroccio e la candidata del centrodestra. "Tesei è l'avversario da battere numericamente perché politicamente lo sarà sicuramente. La Lega si è dimostrata inaffidabile a Roma e lo sarà anche in Umbria". Frasi pronunciate il 12 settembre scorso: oggi, tuttavia, la prospettiva sembra decisamente ribaltata. Leggi anche: Furia Di Maio contro i senatori che lasciano il M5S: "Ci dicano quanto costano al chilo"