Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nomine, Tesei mette all'Arpa il suo avversario politico

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Donatella Tesei, neo governatrice della Regione Umbria, fa la sua prima nomina e piazza all'Arpa un suo ex avversario politico. Luca Proietti, 49 anni, ingegnere, nel 2009 si è candidato in una lista civica al Comune di Montefalco, contrapposta a quella capitanata da Tesei, che poi sarebbe diventata sindaco al suo primo mandato. Il nuovo vertice dell'Agenzia di protezione ambientale, nominato mercoledì 4 dicembre, dieci anni fa ha preso ottanta voti in appoggio al candidato Angelo Preziosi, è stato eletto consigliere all'opposizione di Tesei. Nei banchi della minoranza è rimasto fino al 2012, per poi dimettersi. “I rapporti con Donatella Tesei sono sempre stati di stima e dialogo”, ha detto Proietti, fresco di nomina. Ci sperava a essere scelto, nonostante i trascorsi? “Sì, certo. Tra i dieci curriculum presentati per Arpa, a parte quello di un collega (Adriano Rossi, ndr) che andrà in pensione il prossimo anno, il mio è l'unico di uno interno alla struttura. Sono anche candidato al ruolo di direttore generale all'Arpa della Valle D'Aosta. Ho partecipato alla selezione, ho dovuto fare sei ore di colloquio tutto in francese”. Ma se anche lì venisse scelto per guidare l'Agenzia, Proietti opterà per l'Umbria. “Sì, resterò qui in ogni caso. Ho già dei progetti per rilanciare l'agenzia”, ha detto Proietti. “A partire dalla comunicazione, passando per l'educazione ambientale fino ad arrivare all'alternanza scuola lavoro. Soprattutto, va rafforzata la sinergia con gli altri enti, a partire dall'università”, sintetizza. Dalla sua vanta una serie di consulenze con le Procure di mezza Umbria su temi ambientali, un lavoro svolto su Terni, membro delle consulte delle prefetture sul fronte sicurezza e del comitato tecnico dei vigili del fuoco.