Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scandalo sanità, le intercettazioni sul concorso truccato

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

"Non mi ricordo, a che stadio siamo del concorso, lo hanno già convocato?” chiede Emilio Duca al cardiologo Mauro Faleburle. “Penso di no che ancora non mi è arrivato nulla” risponde. “Eh perché lui (indica davanti a sé forse l'ufficio di Valorosi, ndr) ha detto che voleva sentire Massimo Lenti che lo abbiamo messo li mi sembra presidente della commissione”. E' il 30 giugno dello scorso anno: Duca e il cardiologo Faleburle, adesso sospeso per un anno dal servizio in ospedale, parlano del concorso per due posti a tempo indeterminato come chirurgo maxillo-facciale che per i pm della procura della Repubblica di Perugia, Paolo Abbritti e Mario Formisano, è stato manipolato per favorire un parente acquisito dello stesso Faleburle e due medici voluti dal primario di maxillo, Antonio Tullio.