Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marescialla intasca i soldi delle multe e nasconde i verbali

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

E' accusata di peculato, occultamento di atti pubblici e omissioni. Secondo la Procura di Perugia la marescialla maggiore della polizia provinciale di Perugia, 45 anni, ha nascosto per almeno tre anni le sanzioni per le violazioni al codice della strada nel suo ufficio, in armadi e cassetti. Senza inviarle ai trasgressori. Non solo: si prendeva i soldi di alcune di queste multe - è la tesi dell'accusa - senza versarle nelle casse dell'ente. Le scorse settimane la Provincia ha scoperto l'esistenza di 800 sanzioni - dal 2011 al 2016 - non notificate e ha deciso di inviarle ai contravvenzionati. Benché la metà di queste siano già prescritte. Servizio completo nell'edizione del 21 marzo del Corriere dell'Umbria