Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Video slot e giochi proibiti, giro di vite del questore

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Prosegue il piano di intensificazione dei controlli amministrativi della polizia di Stato finalizzati a verificare la regolarità delle licenze e delle attività esercitate nel capoluogo di Perugia, anche a fini di prevenzione e repressione dei fenomeni criminali intorno ad essi eventualmente orbitanti. A finire nel mirino, questa volta, è stato il mondo del gioco e delle scommesse, spesso connesso alla commissione di reati contro il patrimonio ed a forme di degrado sociale generate dal fenomeno della ludopatia. Il questore di Perugia, Giuseppe Bisogno in merito, ha rivisto ed aggiornato la tabella di cui al Testo Unico delle leggi di Pubblica sicurezza in materia di giochi proibiti. Una delle novità di maggior rilievo riguarda gli apparecchi automatici, semiautomatici ed elettronici da trattenimento e da gioco: per questi dispositivi è fatto divieto di gioco dalle ore 05.00 alle ore 10.00 e durante la protrazione dell'orario di chiusura del pubblico esercizio. SERVIZIO COMPLETO NEL CORRIERE DELL'UMBRIA DI SABATO 10 MARZO 2018