Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rapine, commercianti in rivolta

default_image

Maurizio Muccini
  • a
  • a
  • a

Rabbia, incredulità e tanta paura. Da parte dei commercianti di via Manzoni a Ponte San Giovanni dopo le ultime due rapine a mano armata (l'ultima ai danni dell'Oviesse). Che hanno riaperto una vecchia ferita. E con forza chiedono più “telecamere e controlli da parte delle forze di polizia”. Uno sfogo vero e proprio, il loro. “In alcune ore della sera non si può uscire di casa. Non possiamo vivere nel terrore ogni volta che stiamo per chiudere il negozio”.