Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Risparmiatrice truffata, ora anche la beffa

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Prima è stata illusa con la promessa di rendimenti da record per il suo investimento di 250mila euro, poi s'è dovuta arrendere alla certezza di essere stata truffata con tanto di provvisionale di 50mila euro che le è stata riconosciuta dopo la sentenza di primo grado. E ora, dopo che in appello è stato disposto il non luogo a procedere per uno degli imputati (un direttore di banca), ecco arrivare la mazzata dovrà restituire quei soldi. La vittima è una donna di 51 anni di Perugia, che non ha comunque intenzione di arrendersi: "Farò tutto il possibile per vincere questa battaglia". Servizio completo sul Corriere dell'Umbria del 15 giugno 2017