Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ladri arrampicatori in azione, case visitate prima di cena

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Agiscono come sempre poco prima dell'ora di cena. Quando, con il calare del buio, possono approfittare dell'assenza dei proprietari per saccheggiare le abitazioni prese di mira. Meglio se isolate, oppure situate al primo o al secondo piano. E non è un caso, come confermano i numeri in possesso alle forze dell'ordine, che è proprio questo il periodo dell'anno più “amato” per portare a termine i furti. Che coincide naturalmente con l'entrata in vigore dell'ora legale. Ma per le tecniche adottate, questi balordi non sono collocabili tra i ladri specializzati e quindi bande esperte che sanno sempre come e quando colpire, magari studiando il tipo di serratura da scardinare o disattivando il sistema d'allarme, per poi arrivare alle casseforti con tanto di trapano. Quelli che in questi ultimi giorni stanno creando paura e indignazione in diverse parti del Perugino, sono invece semplicemente dei “ladruncoli”. Perché agiscono d'istinto, senza un piano preciso da rispettare. E che in modo fulmineo penetrano dall'esterno, il più delle volte spaccando o forzando le finestre, e rubano le prime cose che gli capitano a tiro per poi darsi alla fuga. Leggi il servizio completo a cura di Maurizio Muccini sull'edicola digitale