Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Richiesta di giudizio abbreviato per il carabiniere a "luci rosse"

L'avvocato Nicola Di Mario

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Potrebbe essere fissata ai primi giorni del prossimo mese l'udienza nei confronti del brigadiere dei carabinieri Stefano Tittarelli, finito dal febbraio scorso agli arresti domiciliari con l'accusa di violenza sessuale, adescamento di minorenni e concussione per aver fatto sesso con tre donne. Dopo l'ordinanza del tribunale della libertà e il successivo parere della Cassazione che, come era prevedibile ha rigettato (nei primi di luglio) il ricorso presentato dalla difesa, è scattata l'inevitabile richiesta di giudizio immediato da parte del pubblico ministero Michele Adragna. Tanto che venerdì 9 settembre il legale del militare finito nel ciclone, precisamente l'avvocato Nicola Di Mario, ha depositato la richiesta dell'abbreviato condizionato (all'audizione delle presunte persone offese). Leggi il servizio completo a pagina 14 dell'edicola digitale