Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Salvati e liberati due astici vivi dal banco di supermercato

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

La Lav - Lega antivivisezione - insieme a Vegan ok ha lanciato una petizione rivolta ad un supermercato di Corciano per liberare due astici vivi. Dopo un accordo siglato in diretta tv (la stessa tv di Vegan ok) gli astici sono stati liberati con l'accordo della direzione dell'esercizio commerciale. "A pochi giorni dalle Feste di Natale e di fine anno - scrive la stessa LAv - quando discutibili menu propongono ricette a base di Astice, ecco una storia a lieto fine per due astici che non finiranno in pentola e soprattutto contribuiranno a sottrarre alla stessa penosa fine altri analoghi crostacei: oggi abbiamo provveduto al trasferimento dei due astici vivi che il supermercato Conad, sito al Quasar Village di Corciano (Perugia), ha rinunciato a mettere in vendita in seguito alle proteste della LAV di Perugia, ottenendo dal direttore generale Alberto Giraldo l'impegno a non mettere più in commercio questi crostacei presso il locale supermercato".  “Tenere gli astici vivi e con le chele legate in un ambiente estraneo al loro habitat e privandoli di ogni comportamento naturale, per metterli in vendita e destinarli a morte certa nell'acqua bollente di una pentola, è una violenza inaccettabile - dichiara Graziella Gori, responsabile della Lav di Perugia – Apprezziamo l'impegno del direttore generale della Conad di Corciano a rinunciare al commercio di questi crostacei e ci auguriamo che altri supermercati possano fare questa scelta di civiltà e di responsabilità. I due astici lunedì saranno trasferiti nell'unica struttura d'accoglienza in grado di garantirgli ospitalità in questo momento, a conferma della cronica carenza in Italia di centri di recupero per animali esotici e/o d'acqua: si tratta di due astici americani, che non possono essere rilasciati in mare. Per questi animali e per i tanti altri sequestrati, l'Italia deve dotarsi al più presto di strutture specializzate”.